Apple ha appena comunicato un importante cambiamento nel calcolo dei prezzi in App Store, che affliggerà quindi tutti gli utenti, in maniera differente secondo il paese di residenza.

Fino ad oggi tutti gli acquisti su Appstore erano assoggettati ad IVA ordinaria vigente in Lussemburgo (15%). La stessa IVA del Lussemburgo a breve aumenterà al 17%, ma non è questo la novità. Apple ha deciso, dal 1 Gennaio 2015,  di assoggettare le App secondo l’IVA vigente nel paese di vendita stesso, quindi per L’Italia passeremo dal 15% calcolato fino ad oggi al 22% vigente nel nostro paese. Questo, in teoria, si dovrebbe tramutare in un aumento del prezzo delle app: Ad esempio quelle a 0,99 passerebbero a 1,05 e così via.

Non sappiamo ancora come Apple deciderà di adattare i prezzi, in quanto 0,99 , 1,79 ecc ecc rappresentavano oramai cifre “tonde”, facili da ricordare e a cui gli utenti erano oramai abituati.

Per quanto riguarda noi sviluppatori, dal punto di vista contabile non cambierà nulla,  in quanto i guadagni su Appstore sono già calcolati esentasse.

Per quanto riguarda la sola Russia, i prezzi sono aumentati GIA’ DA OGGI, per contrastare il calo di introiti derivato dal crollo del Rublo a cui stiamo assistendo in questi giorni.

Vi teniamo aggiornati!

VOLETE ESSERE AGGIORNATI TEMPESTIVAMENTE ALL’USCITA DI UN NUOVO CAPITOLO ? BASTA UN LIKE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!